18 Gennaio 2020 – Workshop di disegno: elementi di estetica iconografica

Sabato 18 Gennaio 2020, dalle 10 alle 16:30, presso la nostra sede di Firenze in Lungarno Guicciardini 11/R, si terrà un workshop pratico di disegno da titolo “Elementi di estetica iconografica” dedicato allo studio della figura intera. Lo stage sarà condotto da Barbara Rosi, Maestra d’arte,  pittrice iconografa, insegnante di disegno e pittura.

Continua a leggere

25 novembre 2019 – Riapre il Laboratorio di Iconografia a Firenze

Da lunedì 25 novembre , presso la nostra sede in Lungarno Guicciardini 11/r, riapre il nostro laboratorio di pittura iconografica, condotto da Eleonora Guarducci e Giovanna Caldarella, pittrici iconografe, aperto a tutti coloro che amano la pittura, sia coloro che vogliano provare a cimentarsi con l’arte pittorica per la prima volta sia a chi già dipinge ed è esperto e desidera realizzare un’icona, cioè un dipinto su tavola di legno, con le tecniche antichissime e tradizionali in uso dall’Antichità al Rinascimento e ancora oggi nella pittura bizantina dei monasteri ortodossi greci e russi, conosciute e utilizzate nel Medioevo italiano e riportate dal pittore toscano Cennino Cennini, verso la fine del 1300, nel suo trattato Il Libro dell’Arte o Trattato della Pittura. …

Continua a leggere

Corso di pittura iconografica 2017/2018

SCUOLA D’ARTE ICONOGRAFICA – PROGRAMMA 2017/2018

SABATO 14 OTTOBRE DALLE 16 ALLE 18.30 LABORATORIO APERTO PER INCONTRARE GLI INSEGNANTI E PER INFORMAZIONI

“L’icona si può considerare un castello di meditazione, un cerchio magico, un mezzo potente sul quale fissare lo sguardo fisico e l’occhio della mente per isolarsi dal mondo profano ed entrare nel mondo sacro.” (Tommaso Palamidessi)

Ad uno sguardo disattento l’arte dell’icona può apparire un tipo di arte religiosa del passato, dalle forme ripetitive e lontane dal gusto e dalla sensibilità attuale. Chi invece esamina con più calma e maggiore consapevolezza le opere dei migliori pittori iconografi non può fare a meno di notare – oltre alla straordinaria capacità artistica dei più grandi tra essi, da Manuel Panselinos a Teofane il Greco fino ad Andrej Rublëv – che l’arte iconografica racchiude in sé un grande segreto: il metodo per la trasposizione nella forma pittorica, fin dove è possibile, della Bellezza senza forma, affinché essa operi un’azione trasformante sulla coscienza. “I colori, i segni, le dimensioni geometriche, i simboli dell’icona costituiscono tutta una scienza ieratica” così che “l’Arte pittorica conduce all’iconognosia, ossia alla conoscenza dell’immagine, per l’esattezza alla scoperta di ciò che c’è dietro di essa”.

Partendo da queste premesse la Scuola d’Arte Iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze presenta un percorso di formazione tecnico-artistica e spirituale completo per l’anno 2017-2018, adatto sia a chi già dipinge come a coloro che non hanno alcuna esperienza pittorica. Per chi vorrà approfondire la sua esperienza sarà possibile partecipare ai corsi degli anni successivi che svilupperanno le nozioni apprese, introducendone di nuove. Il programma comprende anche una preparazione teoretica sulla storia e sugli scopi della pittura iconografica, con la possibilità di partecipare a momenti di meditazione e di preghiera.

Continua a leggere

Un’esperienza interculturale, un evento sull’Arte Bizantina: il volto di Cristo. Aprile – Giugno 2017. Di Roxana Coman

Pubblichiamo la traduzione in italiano dall’originale in inglese, dell’articolo di Roxana Coman, PhD, Museologa del Museo Comunale di Bucarest, dedicato all’evento sull’iconografia che abbiamo co-organizzato nella scorsa primavera.

L’articolo in rumeno è di prossima pubblicazione sull’Annuario del Museo: “Bucuresti. Materiale de Istorie si Muzeografie” (Bucarest. Studi di Storia e Museologia) nel numero unico del 2017.

La collaborazione descritta nell’articolo, iniziata nel 2016, proseguirà anche nei nostri Corsi di Iconografia 2017/2018 di cui, a brevissimo, presenteremo il programma.


Un evento sull’Arte Bizantina: il volto di Cristo Aprile – Giugno 2017 – Un’esperienza interculturale

Inizialmente quando abbiamo ricevuto la proposta di collaborazione inviata da Christina Matiaki, sembrava proprio come qualsiasi altra proposta che di solito arriva presso il Dipartimento di Pubbliche Relazioni, Marketing e Progetti Culturali [del Museo]. Christina, insegnante di Iconografia a Kozani in Grecia, in un corso organizzato dalla Diocesi locale, voleva che ospitassimo una mostra a palazzo Suţu con opere dipinte da studenti che studiano pittura di icone, provenienti da tre paesi: Grecia, Italia e Romania. Mentre la nostra collaborazione progrediva, l’originalità del progetto, con l’accento sulla tradizione bizantina in varie culture, e il suo prezioso valore didattico sono diventati sempre più chiari …

Continua a leggere

10-12 Giugno 2017 – 2° Meeting internazionale di Iconografia

Sabato 10 Giugno, ore 18, inaugurazione della Mostra

Domenica 11 Giugno ore 11 – 18.30 Open Workshop di pittura e disegno

Nel secondo fine settimana di giugno si conclude a Firenze con la quarta e ultima tappa – le prime tre sono state in Grecia ed in Romania – il 2° Meeting internazionale di Iconografia con una ricca serie di appuntamenti aperti al pubblico. Agli eventi del Meeting parteciperà anche una numerosa delegazione dei nostri amici e colleghi greci e rumeni.

Continua a leggere

Aprile/Giugno 2017 – 2° Meeting Internazionale di Iconografia

Dopo la bellissima esperienza del 2016, il Laboratorio e Scuola d’arte Iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze co-organizza anche quest’anno un evento internazionale. Di cosa si tratta?

Sarà una Mostra itinerante che si svolgerà, da Aprile a Giugno 2017, in 4 sedi diverse (Grevena e Kozani in Grecia, Bucarest in Romania e Firenze in Italia) dove saranno esposte le opere collettive e individuali degli studenti dei Laboratori di Iconografia dei tre Paesi su un tema comune stabilito ad Ottobre 2016: “Il volto di Cristo” e inoltre “Le 12 grandi feste bizantine”. Ma non sarà solo una Mostra! Ci sarà l’occasione per il pubblico di partecipare a laboratori pratici di disegno e pittura condotti dagli insegnanti dei tre Paesi nonché a conferenze e lezioni tenute da illustri relatori nel campo dell’archeologia, della teologia e della pittura iconografica…

Continua a leggere

17 Marzo 2017 -Contemplazione nel colore

Venerdì 17 Marzo alle ore 21 a Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/rcontinuano gli incontri dedicati all’arte iconografica con una lezione di introduzione alla meditazione sull’icona a cura di Augusta Corradetti, dal titolo “Contemplazione nel colore”. L’ingresso è libero.

Introduzione alla meditazione sull’icona

L’icona è una raffigurazione del divino attraverso una veste scintillante di colori che sono l’espressione di vibrazioni universali del Bene, del Bello e dell’Amore.

L’immagine sacra è un potentissimo strumento per l’elevazione spirituale sia per chi la dipinge che per chi la contempla. Essa è costruita sui simboli, perché i simboli sono il vero strumento per contattare i mondi superiori, i mondi dello spirito, per traslare nel nostro mondo le realtà di un altro mondo.

Continua a leggere

3 Marzo 2017 – Il potere dei colori

A Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, Venerdì 3 Marzo alle ore 21, continuano gli incontri dedicati all’arte iconografica con la conferenza di Augusta Corradetti, dal titolo “Il potere dei colori”. L’ingresso è libero.

Il nostro mondo è un mondo a colori per il mirabile effetto della luce solare sugli elementi e l’impressione che i colori destano in ognuno di noi è studiata da un lato dalla fisiologia e dalla psicologia, e dall’altro è stata un alimento e una fonte di ispirazione per gli artisti in tutti i campi delle Arti belle.

I colori infatti …

Continua a leggere

17 Febbraio 2017 – Il Laboratorio Alchemico dell’Arte

A Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, venerdì 17 febbraio alle ore 21, continuano gli incontri dedicati all’arte iconografica con la conferenza di Augusta Corradetti, dal titolo “Il Laboratorio Alchemico dell’Arte”. L’ingresso è libero.

L’Alchimia e la pratica ermetica, come ricerca della perfezione attraverso la trasmutazione dei metalli vili in oro per conseguire la Pietra Filosofale, richiedono un lungo lavoro all’interno del laboratorio alchemico. In questo luogo si lavorano i metalli, le pietre, le sostanze della natura e attraverso un misterioso procedimento, lungo e paziente, con l’azione del Fuoco filosofico, avviene la trasmutazione delle sostanze…

Continua a leggere

13 gennaio 2017 – Il volto di Cristo e le 12 grandi feste bizantine

A Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, venerdì 13 gennaio alle ore 21, continuano gli incontri dedicati all’arte iconografica con la conferenza di Christina Matiaki, Maestra d’Arte, teologa, archeologa, responsabile della Scuola di Iconografia di Kozani in Grecia e di Gina Lullo, dottore di ricerca in storia dell’arte medievale. L’ingresso è libero.

In vista della mostra di icone che sarà intitolata a “Il volto di Cristo e le dodici grandi Feste bizantine” e che concluderà le attività svolte nell’anno 2016-2017 dalla Scuola d’Arte iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze in collaborazione con la Scuola di Iconografia di Kozani (Grecia), l’incontro è un preludio volto ad introdurre da diverse angolature tale tematica che era ed è una costellazione di simboli da saper decodificare altrimenti le icone sacre rischiano di rimanere gelidamente impenetrabili.

Continua a leggere

16 Dicembre 2016 – La geometria segreta dell’icona

A Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, Venerdì 16 Dicembre, alle ore 21, un nuovo appuntamento con l’arte iconografica con la conferenza di Gioni Chiocchetti progettista, autore di diversi libri sulla geometria sacra e di Alessandro Mazzucchelli, storico dell’arte medievale, dal titolo “La geometria segreta dell’icona”. Ingresso libero.

Quando i maestri iconografi dipingevano un icona non si limitavano ad applicare i normali canoni estetici e tecniche di pittura, in quanto la composizione delle immagini sacre è un arte teocentrica e come tale non può che essere regolata da leggi oggettive e assolute, in risonanza quindi con i principi e gli archetipi della creazione, principi che il vero Iconografo deve conoscere, intendere ed utilizzare con sapienza, esperienza ed abilità….

Continua a leggere

11 Novembre 2016 – Immagine, somiglianza e creatività nell’Arte

Un nuovo appuntamento con l’arte iconografica a Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, Venerdì 11 Novembre, alle ore 21, con la conferenza di Roberta Capezzuoli, Maestra d’Arte, responsabile della nostra Scuola di Iconografia  e di Alessandro Mazzucchelli, storico dell’arte medievale, dal titolo “Immagine, somiglianza e creatività nell’Arte”. Ingresso libero.

Cosa veramente cerca il vero artista? Un semplice appagamento estetico, una soddisfazione personale, una espressione della propria creatività che, consciamente o inconsciamente, lo spinge alla realizzazione dell’opera? È consapevole delle cause che muove con l’uso delle forme e dei colori e degli effetti che questi produrranno sulla sua anima e su quella di coloro che contempleranno l’immagine che ha prodotto?

Continua a leggere

Corso di pittura iconografica 2016/2017

SCUOLA D’ARTE ICONOGRAFICA – PROGRAMMA 2016/2017

 “L’icona si può considerare un castello di meditazione, un cerchio magico, un mezzo potente sul quale fissare lo sguardo fisico e l’occhio della mente per isolarsi dal mondo profano ed entrare nel mondo sacro.” (Tommaso Palamidessi)

Ad uno sguardo disattento l’arte dell’icona può apparire un tipo di arte religiosa del passato, dalle forme ripetitive e lontane dal gusto e dalla sensibilità attuale. Chi invece esamina con più calma le opere dei migliori pittori iconografi non può fare a meno di notare – oltre alla straordinaria capacità artistica dei più grandi tra essi, da Manuel Panselinos a Teofane il Greco fino ad  Andrej Rublëv – che l’arte iconografica racchiude in sé un grande segreto: il metodo per la trasposizione nella forma pittorica, fin dove è possibile, della Bellezza senza forma, affinché essa operi un’azione  trasformante sulla coscienza. “I colori, i segni, le dimensioni geometriche, i simboli dell’icona costituiscono tutta una scienza ieratica” così che “l’Arte pittorica conduce all’iconognosia, ossia alla conoscenza dell’immagine, per l’esattezza alla scoperta di ciò che c’è dietro di essa”.

Partendo da queste premesse la Scuola d’Arte Iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze presenta un percorso di formazione tecnico-artistica e spirituale completo per l’anno 2016-2017, adatto sia a chi già dipinge come a coloro che non hanno alcuna esperienza pittorica. Per chi vorrà approfondire la sua esperienza sarà possibile partecipare ai corsi degli anni successivi che svilupperanno le nozioni apprese, introducendone di nuove.

Gli allievi realizzeranno sia disegni che una icona dipinta su tavola di legno e parteciperanno con le loro opere alla mostra “LE DODICI GRANDI FESTE BIZANTINE” organizzata in collaborazione con la Scuola di Iconografia di Kozani in Grecia.

Continua a leggere

4-21 Giugno 2016 – Grecia e Italia: Iconografi a confronto

MOSTRA PROROGATA FINO AL 21 GIUGNO!!!

ORARIO: dal Lunedì al Venerdì 16-19.30

SABATO 11 GIUGNO dalle 10 alle 17.30 MOSTRA APERTA E STAGE INTENSIVO DI DISEGNO

In Grecia dal 28 Maggio al 1 Giugno e a Firenze Sabato 4 e Domenica 5 Giugno si terrà una Mostra con Workshop aperti al pubblico frutto della collaborazione e scambio culturale fra il Laboratorio di pittura iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze,  il Laboratorio di iconografia della chiesa della Panagia Phaneromene di Kozani e il Laboratorio di iconografia “Non Stop” della Metropoli (Diocesi) di Kastoria.

La Mostra dal titolo: IL VOLTO DELLA VERGINE MARIA ATTRAVERSO I SECOLI esporrà in due città elleniche, Kozani e Kastoria, e a Firenze le opere dei docenti e degli studenti di questi tre laboratori che avranno anche l’occasione di confrontarsi tra loro e con il pubblico su diversi aspetti pratici e teorici dell’arte bizantina dalla sua tradizione secolare fino ad oggi.

Lo scopo della manifestazione è avviare un dialogo visivo tra le due tradizioni, greca e italiana, attraverso lo studio di un tema comune, quello del volto della Vergine. Questo dialogo dovrebbe portare molti punti interessanti di contatto fra le diverse interpretazioni dei laboratori dei due paesi e aprire la strada ad altri futuri progetti comuni per gli studenti.

Un ulteriore obiettivo è, attraverso la sinergia delle istituzioni culturali e dei laboratori artistici dei nostri Paesi, stabilire legami con le istituzioni d’arte e la cultura ellenica per consolidare un rapporto di condivisione delle conoscenze e delle esperienze ed una cooperazione a lungo termine.

Il programma che si svolgerà a Firenze presso la Sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini, 11/r, prevede …

Continua a leggere