La forza guaritrice della natura – di Fiorenza Mascione

Camminando sui sentieri, nei boschi, nei prati, ci sentiamo invadere da una verde sensazione di vitalità, ci sentiamo ricaricati e osserviamo una natura colorata, come un bel quadro, ma un quadro vivente, vario, cangiante, pulsante di vita e profumi.

Ne godiamo il beneficio, respirando a pieni polmoni la salubrità dell’aria, ne sentiamo il conforto mentre gli assilli della vita quotidiana si allentano, sfumano e ci sentiamo più sereni, più felici.

Fermiamoci a riflettere un attimo!… Continua a leggere

Annunci

11 Ottobre 2017 – Nuovo Corso di Erboristeria

LE PIANTE DELLA SALUTE IN AUTUNNO

CORSO DI DI FITOTERAPIA E COSMESI NATURALE

A cura di Fiorenza Mascione, Erborista


MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE, ore 18 – INTRODUZIONE AL CORSO DI ERBORISTERIA

In questa lezione a ingresso libero, introdurremo all’arte dell’erboristeria, seguendo gli studi e le esperienze di Tommaso Palamidessi, che ha dato un contributo personale pionieristico allo sviluppo della scienza del guarire con le piante medicinali, con apporti originali, nel senso della salute dell’uomo in senso totale, considerandone tutti gli aspetti, quelli più evidenti e quelli più profondi.

Infatti fra gli argomenti che affronteremo durante il corso vi saranno temi meno conosciuti e originali come l’associabilità tra le piante, la componente energetico vitale delle cure erboristiche, i tempi astronomici più utili per raccogliere e preparare e assumere le piante officinali,

Durante la lezione introduttiva al corso verranno anche illustrati in dettaglio gli argomenti delle varie lezioni.


IL CORSO “LE PIANTE DELLA SALUTE NELLE STAGIONI DELL’ANNO: AUTUNNO”

L’Autunno è il periodo migliore per iniziare gli studi sulle piante medicinali e portarli poi avanti durante il corso dell’anno … Continua a leggere

Un’esperienza interculturale, un evento sull’Arte Bizantina: il volto di Cristo. Aprile – Giugno 2017. Di Roxana Coman

Pubblichiamo la traduzione in italiano dall’originale in inglese, dell’articolo di Roxana Coman, PhD, Museologa del Museo Comunale di Bucarest, dedicato all’evento sull’iconografia che abbiamo co-organizzato nella scorsa primavera.

L’articolo in rumeno è di prossima pubblicazione sull’Annuario del Museo: “Bucuresti. Materiale de Istorie si Muzeografie” (Bucarest. Studi di Storia e Museologia) nel numero unico del 2017.

La collaborazione descritta nell’articolo, iniziata nel 2016, proseguirà anche nei nostri Corsi di Iconografia 2017/2018 di cui, a brevissimo, presenteremo il programma.


Un evento sull’Arte Bizantina: il volto di Cristo Aprile – Giugno 2017 – Un’esperienza interculturale

Inizialmente quando abbiamo ricevuto la proposta di collaborazione inviata da Christina Matiaki, sembrava proprio come qualsiasi altra proposta che di solito arriva presso il Dipartimento di Pubbliche Relazioni, Marketing e Progetti Culturali [del Museo]. Christina, insegnante di Iconografia a Kozani in Grecia, in un corso organizzato dalla Diocesi locale, voleva che ospitassimo una mostra a palazzo Suţu con opere dipinte da studenti che studiano pittura di icone, provenienti da tre paesi: Grecia, Italia e Romania. Mentre la nostra collaborazione progrediva, l’originalità del progetto, con l’accento sulla tradizione bizantina in varie culture, e il suo prezioso valore didattico sono diventati sempre più chiari …

Continua a leggere

Aprile/Giugno 2017 – 2° Meeting Internazionale di Iconografia

Dopo la bellissima esperienza del 2016, il Laboratorio e Scuola d’arte Iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze co-organizza anche quest’anno un evento internazionale. Di cosa si tratta?

Sarà una Mostra itinerante che si svolgerà, da Aprile a Giugno 2017, in 4 sedi diverse (Grevena e Kozani in Grecia, Bucarest in Romania e Firenze in Italia) dove saranno esposte le opere collettive e individuali degli studenti dei Laboratori di Iconografia dei tre Paesi su un tema comune stabilito ad Ottobre 2016: “Il volto di Cristo” e inoltre “Le 12 grandi feste bizantine”. Ma non sarà solo una Mostra! Ci sarà l’occasione per il pubblico di partecipare a laboratori pratici di disegno e pittura condotti dagli insegnanti dei tre Paesi nonché a conferenze e lezioni tenute da illustri relatori nel campo dell’archeologia, della teologia e della pittura iconografica…

Continua a leggere

FITOTERAPIA, UNA SANA PASSIONE – di Fiorenza Mascione

Oggi assistiamo a un grande risveglio di interesse per le piante medicinali, le loro preziose virtù vengono apprezzate da un numero crescente di studiosi e appassionati. Si susseguono le pubblicazioni scientifiche, le ricerche in ambito universitario, clinico, delle case farmaceutiche, le riviste più o meno specializzate, articoli su vari giornali, per non parlare del web dove si trova di tutto sulla fitoterapia antica e moderna, anche se non sempre esatto. Un testo che merita di essere letto e approfondito è “Guarire con le piante medicinali” di Tommaso Palamidessi, 4 volumi dove l’Autore raccoglie il risultato delle sue ricerche, iniziate quando era ancora un ragazzo e protrattesi per tutta la sua vita. A mio parere questo trattato ci offre tanti spunti di approfondimento sul benessere dell’uomo integrale, inoltre contiene elementi originali che mancavano nel panorama delle conoscenze in questo settore …

Continua a leggere

Corsi di Erboristeria 2016/2017

Le piante della salute nelle stagioni dell’anno

Il programma di Erboristeria segue il succedersi delle stagioni durante il corso dell’anno. Ogni stagione infatti influenza il nostro organismo in modo differente e può provocare alcuni disturbi a cui siamo soggetti, chi più chi meno, in base al temperamento di nascita personale, al clima e allo stile di vita.

Ogni stagione è diversa anche per le piante, che attraversano varie fasi; così c’è un tempo per la raccolta dei fiori, delle foglie o dei semi, frutti o radici delle specie officinali.

Ci sono piante medicinali e preparazioni più utili per l’Autunno, per l’Inverno o per la Primavera e l’Estate perché agiscono sui sistemi organici più esposti in quella stagione.

Naturalmente è possibile utilizzare le specie medicamentose in qualsiasi periodo dell’anno, se necessario, e per questo ci sono diversi modi di approntare i rimedi, dalla raccolta in tempo balsamico ed essicazione eseguita con arte, agli infusi, tinture, polveri, sciroppi, distillati, ecc.

Ci sono tante accortezze e metodi da apprendere per ottenere il massimo beneficio e poi c’è l’immenso piacere per la scoperta di un mondo nuovo, sconosciuto, che è quello delle piante amiche dell’uomo, della loro vita, di come interagiscono con noi.

Seguendo le varie lezioni dei Corsi durante l’anno è possibile farsi un idea chiara dell’arte di guarire con le piante medicinali, imparando ad approntarsi dei semplici rimedi che sperimenteremo insieme.

Per iniziare ad approfondire l’argomento si può leggere questo articolo di Fiorenza Mascione, Erborista, docente del Corso, pubblicato per introdurre le lezioni della Primavera 2016: Antichi rimedi e nuove frontiere della fitoterapia

Il programma completo è strutturato in due Workshop intensivi di fine settimana in Autunno,  un Corso in otto lezioni per l’Inverno e un successivo Corso di altre otto lezioni per la Primavera e l’ Estate.

Completano la preparazione 3 escursioni per conoscere le specie allo stato spontaneo, una esperienza bellissima oltre che utile.

E’ possibile seguire tutto il programma o un solo Workshop o Corso. Il programma prevede … Continua a leggere

2015-2016: che cosa abbiamo fatto?

  • 13 Corsi per un totale di 173 lezioni
  • 11 Stage/Workshop
  • 3 Escursioni erboristiche
  • 2 Visite guidate
  • 34 Conferenze/incontri
  • 21 Lezioni di Archeosofia
  • 4 Concerti/eventi musicali
  • 2 Spettacoli teatrali
  • 3 Mostre
  • 1 Viaggio
  • 1 Festa di inizio anno

Cos’è questo elenco? Sono in sintesi tutte le attività svolte da Settembre 2015 a Luglio 2016: come si vede, possiamo dire anche noi di aver fatto le nostre piccole Olimpiadi!

Con questa occasione vogliamo ringraziare tutte le amiche e gli amici che hanno collaborato attivamente alla riuscita delle iniziative con il loro impegno volontario e la loro dedizione e tutte le persone che hanno partecipato. Si può sempre migliorare, ne siamo certi, ma, anticipando le conclusioni, possiamo dire che essere soci è bello e conviene!

Ma com’è andata? …

Continua a leggere