Le erbe di san Giovanni e il solstizio d’estate

Il 24 giugno si celebra la festa di san Giovanni Battista, il Precursore, in coincidenza ad un momento astronomico significativo.

In questi giorni il Sole arriva al massimo di irradiazione e di potenza e pare sostare per alcuni giorni nella stessa posizione. infatti il nostro astro sembra sorgere e tramontare quasi esattamente negli stessi punti all’orizzonte, da cui il nome di solstizio.

Continua a leggere

IL PROCESSO AI TEMPLARI – di Alessandro Mazzucchelli

Lezioni di Archeosofia

(Seconda Parte)

LA MACCHINA DEL FANGO

Comunque siano andate le cose a questo riguardo, è certo che il “clima” intorno al Tempio si era fatto tempestoso, tanto che, nell’estate del 1306, in risposta alla convocazione del pontefice che lo vuole alla sua presenza, insieme al maestro dell’Ospedale Folques de Villaret, per discutere di nuovo dell’unificazione degli ordini e della futura crociata, Jacque de Molay scrive al papa, chiedendo che apra un’inchiesta sullo stato del Tempio e ponga fine alle mormorazioni. Clemente V gli richiede di portargli la regola templare perché la possa leggere; dopo la morte del papa nel 1314, due copie della regola furono trovate sul suo comodino.

View original post 1.941 altre parole

IL PROCESSO AI TEMPLARI – di Alessandro Mazzucchelli

Lezioni di Archeosofia

Dalla fama all’infamia – Da Gerusalemme ai roghi

I Templari furono distrutti. Il loro ultimo Gran Maestro fu sacrificato sul rogo, molti suoi confratelli subirono lo stesso supplizio, moltissimi furono torturati e incarcerati in condizioni durissime. Anche se alla fine l’Ordine non fu condannato ma soppresso per decisione del pontefice, e i singoli cavalieri del Tempio, quelli sopravvissuti a sette anni di calvario, furono nella grandissima maggioranza riconosciuti innocenti, l’obbiettivo di questa complessa macchinazione era stato raggiunto: i Templari furono distrutti.

Quali armi furono usate per ottenere lo scopo voluto? Chi lo perseguì a tutti i costi? Il risultato fu raggiunto, come vedremo, nonostante i molti ostacoli giuridici e la completa mistificazione della verità, grazie all’uso pianificato e “intelligente” di due mezzi subdoli: la calunnia e la diffamazione.

LA CAVALLERIA DI CRISTO

L’Ordine dei “Poveri cavalieri di Cristo e del Tempio di
Salomone” – questo è il nome ufficiale…

View original post 4.324 altre parole

Marzo 2018 – Bagni medicati, cataplasmi vegetali e impacchi fitoterapici

A Firenze, presso la nostra sede, Lungarno Guicciardini, 11/r, inizia un nuovo modulo del Corso “Laboratori di Erboristeria e salute integrale”, con 4 lezioni teoriche e pratiche, tutti i mercoledì alle ore 18, a partire dal 7 marzo.

“La pelle che ricopre tutto il nostro corpo è cosparsa di punti sensibili in comunicazione con tutti gli organi interni del corpo stesso. L’Agopuntura Cinese, la riflessoterapia cutanea e le “placche” indicate dal noto neurologo scomparso Dott. Prof. Giuseppe Calligaris di Udine con cui ebbi amicizia per lunghi anni, provano la validità dell’assorbimento cutaneo dei medicinali.” (Tommaso Palamidessi, Piccolo erbario medicinale)

Continua a leggere

13 Febbraio 2018 – Esperienze di radiestesia

Martedì 13 febbraio, alle ore 21, prosegue a Firenze presso la sede dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/R, il ciclo di incontri dedicato a “La divinazione” con la conferenza di Gioni Chiocchetti dal titolo “Esperienze di radiestesia”. Ingresso libero.

L’Uomo, con sua complessa struttura psicofisica, è praticamente costituito della stessa sostanza psicofisica del Cosmo, nel quale è immerso come un palombaro e con il quale è indubbiamente in continuo contatto e interscambio fisico ed elettro-magnetico ma anche e soprattutto psichico-telepatico. Continua a leggere

La distillazione delle piante e l’alchimia

L’uso delle piante aromatiche, di essenze e resine è testimoniato da tempi remotissimi.

Noi oggi usiamo il termine “Aromaterapia” coniato ai primi del ‘900 dal chimico francese Gattefossè, dando così il nome a una pratica antichissima: quella di applicare sulla pelle o inalare o ingerire le sostanze aromatiche estratte da piante, fiori ed erbe a scopi terapeutici, igienici, cosmetici e per uso rituale.

Continua a leggere