Maggio – Giugno 2019: Nuove frontiere della Fitoterapia

Un nuovo ciclo di lezioni ai Laboratori di Erboristeria e salute integrale, dall’8 Maggio al 15 Giugno 2019, dedicato alle nuove frontiere della Fitoterapia.

Come mai questo titolo? Le piante medicinali non sono note da millenni? Cosa possiamo aspettarci di nuovo da una conoscenza così antica?

Ebbene, possiamo aspettarci in realtà tantissimo, può sembrare strano ma siamo appena all’inizio nella conoscenza della vita delle piante, in particolare delle piante medicinali che sono dei prodigiosi laboratori in cui vengono formati farmaci viventi in grado di sanare una grande quantità di  mali e disturbi che affliggono l’umanità.

Alle virtù sanatrici dei farmaci vegetali hanno attinto gli uomini nel loro lungo percorso sulla terra e ancor prima gli animali, che istintivamente ricercano un’erba per liberarsi da un imbarazzo gastrico o per lenire una ferita o contrastare l’azione di una sostanza  velenosa.

Oggi possiamo unire la  tradizione erboristica, collaudata e ben conosciuta, alla scienza, alla sperimentazione scientifica, grazie alla diffusione degli scritti e delle conoscenze in modo assai più ampio e rapido che nel passato, senza limiti di distanze geografiche, e grazie allo sviluppo scientifico e tecnologico che contraddistingue la nostra era, un’era e un’umanità che ha sete di toccare con mano, di sperimentare, di conoscere.

Banner modulo 4 001

Il prof. Tommaso Palamidessi scrive :“La Terapia Archeosofica è l’arte di curare le malattie acute e croniche, è la scienza medica correttiva delle tendenze patologiche connaturate, utilizzando tutti gli agenti naturali del Cosmo. Questa terapia integrale ricorre a tutto ciò che la Natura offre” (La Terapia Archeosofica, Guarire con le piante medicinali, primo volume).

Infatti la  natura in cui siamo immersi è un gigantesco serbatoio di energia e medicamenti.

Possiamo utilizzare i tanti elementi presenti in noi stessi e nel cosmo,dalle piante medicinali, alle argille, alle acque sia fredde che calde e minerali, ai metalli, elettricità, energia vitale, forze psichiche, magnetismo, come pure la conoscenza del potere dei suoni e dei diversi colori dello spettro cromatico.

 

 

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Questi elementi possono sembrare slegati tra loro ma non lo sono, perché tutti concorrono a ristabilire l’equilibrio psicosomatico che può essere turbato per vari motivi: uno squilibrio, per esempio, tra le attività fisiche e quelle del pensiero e delle emozioni; persino una situazione di lavoro stressante, il non riconoscimento da parte degli altri del nostro impegno, una forte delusione nell’amore o nell’amicizia, una situazione di difficile soluzione, producono scompensi che alla lunga si riflettono sulle funzioni dei vari organi indebolendoli e facendo perdere la salute.

L’origine psicosomatica di tanti disturbi è oggi ampiamente riconosciuta.

Per non fermarsi alla mera constatazione di una stretta relazione tra corpo e psiche ma poter agire sul nostro equilibrio, occorre innanzitutto conoscere meglio come siamo fatti, in che modo si influenzano le nostre diverse espressioni quali istinti fisiologici, bisogni, desideri, pensieri, aspirazioni; in che modo siamo in relazione con l’ambiente, da quello più vicino ad ognuno di noi, a quello che condividiamo come umanità in generale, il mondo che ci porta, che ci condiziona in bene e in male. Quindi la conoscenza è indispensabile per non subire passivamente.

Anche le nostre relazioni con gli altri e infine proprio con il mondo vegetale e le piante medicinali, sono una chiave di salute, di guarigione. Infatti le piante medicinali possono intervenire in modo sorprendente sull’equilibrio di psiche e soma, grazie alla loro costituzione fisica, energetica ed emozionale, come vedremo durante le lezioni del Corso.


INFORMAZIONI SUL CORSO

Durante il corso tratteremo delle terapie energetiche e in particolare di omeopatia ed agopuntura, che si basano sull’esistenza, oltre al corpo fisico, di una controparte energetica e vitale in cui scorrono delle arterie di energia.

Tratteremo ancora l’aromaterapia con la potente azione degli oli essenziali sul nostro organismo e sulla mente, sulle emozioni.

In programma anche lezioni sul potere dei suoni e dei colori per armonizzare e persino aiutare a risanare; musica e colore  che si possono utilizzare in sinergia tra loro e con le piante medicinali.

La giornata di stage finale è dedicata alle erbe solstiziali, che si raccolgono e preparano tra il 21 e il 24 giugno, momento in cui il Sole è al massimo del suo irraggiamento, le giornate sono più lunghe e la luce più intensa. Proprio in questi giorni il sole pare fermarsi, sostare, alto nel cielo, per poi iniziare poi a decrescere, da qui il nome di solstizio.

Le piante del solstizio d’estate, dette anche erbe di San Giovanni, sono dotate di una forza speciale e anticamente venivano raccolte e preparate con accorgimenti particolari, rituali e preghiere collegati alla festa di San Giovanni, che ha una relazione stretta con questo speciale momento astronomico, celebrato dai tempi più antichi come una sorta di passaggio, con i caratteristici fuochi accesi nelle campagne nella notte magica e con la raccolta di fiori e piante dalle virtù risananti e protettive; molto noto è l’Iperico ma ve ne sono altre.

Durante lo stage faremo numerose preparazioni ed è prevista una gita per la raccolta delle piante.

TUTTE LE LEZIONI HANNO UNA PARTE PRATICA CON LA PREPARAZIONE DI RIMEDI ERBORISTICI. ALLO SCOPO ALLESTIREMO UN PICCOLO LABORATORIO.

Studieremo diverse piante officinali, in particolar modo quelle che poi useremo nei  vari preparati.

In alcune lezioni avremo il piacere di ospitare la Dott. Benedetta Banchi, medico specialista in radiodiagnostica ed agopuntore, esperta in omeopatia e terapie energetiche. Inoltre saremo coadiuvati dal musicista e compositore Alessandro Pelagatti, per la musica come terapia.

La scienza ha ormai cominciato a sondare L’ aspetto energetico, invisibile degli esseri viventi e dell’ uomo in particolare, è alla base della medicina energetica e quindi dell’ agopuntura e dell’ omeopatia .Proveremo in questi incontri a conoscere quest’aspetto ed a capire quanto sia importante per mantenere uno stato di salute.

Dr.ssa Benedetta Banchi

 

SONO PREVISTE GITE E ESCURSIONI PER OSSERVARE E RICONOSCERE LE PIANTE MEDICINALI NEL LORO HABITAT NATURALE E VISITE AD ORTI BOTANICI.

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Come primo appuntamento all’aperto Il 19 maggio dalle 15 alle 17 saremo alla villa di Bivigliano per una passeggiata erboristica nel parco  dal titolo: “Storie di alberi, piante ed erbe selvatiche”

Faremo una lezione itinerante  a più voci, alla scoperta delle piante medicinali spontanee con Fiorenza Mascione, Serena Brunetti e gli allievi del corso di Erboristeria dell’Associazione Archeosofica di Firenze.

Racconteremo le  principali proprietà salutari e terapeutiche, gli usi nella tradizione erboristica e in quella  contadina,  ma anche storie e leggende su alberi, arbusti e numerose  specie officinali spontanee incontrate nel percorso e quelle domesticate nel giardino della villa.

La passeggiata si svolge nell’ambito della Giornata Nazionale “Giardini e cortili aperti” indetta dall’Associazione Dimore Storiche Italiane,  a cui anche quest’anno  l’Associazione Archeosofica di Firenze partecipa con questa iniziativa aperta a tutti.


PROGRAMMA

Il corso si sviluppa  in 6 lezioni settimanali di mercoledì dall’8 Maggio al 12 Giugno, dalle ore 18 alle 19,45, e una giornata di stage finale Sabato 22 Giugno dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 (nel caso lo stage venga svolto all’aperto, in campagna, prenderà l’intera giornata).

La giornata di stage, per un totale di 6 ore di lezione, permette di sviluppare alcune tematiche, svolgere delle esercitazioni e dedicare maggior attenzione e tempo alla preparazione dei rimedi.


CALENDARIO DELLE LEZIONI

 MERCOLEDÌ 8 MAGGIO ORE 18

  • PIANTE MEDICINALI, PSICOSOMATICA E META-FISIOLOGIA.

MERCOLEDÌ 15 MAGGIO ORE 18

  • I MERIDIANI DI ENERGIA E L’AGOPUNTURA.

Parte pratica: zenzero e  altre piante medicinali della medicina cinese e tibetana, applicazioni di erbe sui punti dell’agopuntura (Dott. Benedetta Banchi).

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO ORE 18

  • OMEOPATIA: TERAPIA ENERGETICA (Dott. Benedetta Banchi).

Parte pratica: preparati in relazione agli argomenti della lezione

MERCOLEDÌ 29 MAGGIO ORE 18

  • SINERGIE DI OLI ESSENZIALI PER LA SALUTE, IL CORPO E LA MENTE.

Parte pratica: preparati in relazione agli argomenti della lezione

MERCOLEDÌ 5 GIUGNO ORE 18

  • COLORI CHE CURANO.

Parte pratica: preparati in relazione agli argomenti della lezione

MERCOLEDÌ 12 GIUGNO ORE 18

  • LA POTENZA DEL SUONO: MUSICA IN TERAPIA.

Parte pratica: preparati in relazione agli argomenti della lezione

SABATO  22 GIUGNO ORE 10-13; 15-18

  • STAGE: LE ERBE SOLSTIZIALI: TRADIZIONI, USI E PREPARAZIONI ERBORISTICHE

Parte pratica: preparati in relazione agli argomenti della lezione


I Laboratori di Erboristeria e salute integrale sono a cura di Fiorenza Mascione, Erborista.


PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:

 

 

 


Locandina Modulo 4 Erboristeria 01

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.