Febbraio – Aprile 2019: Corso di respirazione e ginnastica psicosomatica

Lunedì 18 febbraio 2019 alle 18.30, presso la sede dell’Associazione Archeosofica in Lungarno Guicciardini 11/r,  inizia un nuovo Corso – Laboratorio di Respirazione Energovitale e Ginnastica psicosomatica, con esercizi graduali di rilassamento, calma mentale, concentrazione e direzione del pensiero.

Durante nove lunedì e nove giovedì svolgeremo lezioni “esperienziali” della durata di un’ora e quindici minuti. Sarà un tempo ed uno spazio  dedicato alla scoperta di noi stessi, al nostro benessere, ad acquisire un grado maggiore di consapevolezza, di coscienza di ogni aspetto del nostro essere, partendo dal livello del corpo fisico, macchina perfetta e parzialmente autonoma, ma anche molto delicata.

Continua a leggere

Annunci

IL PROCESSO AI TEMPLARI – di Alessandro Mazzucchelli

Lezioni di Archeosofia

(Seconda Parte)

LA MACCHINA DEL FANGO

Comunque siano andate le cose a questo riguardo, è certo che il “clima” intorno al Tempio si era fatto tempestoso, tanto che, nell’estate del 1306, in risposta alla convocazione del pontefice che lo vuole alla sua presenza, insieme al maestro dell’Ospedale Folques de Villaret, per discutere di nuovo dell’unificazione degli ordini e della futura crociata, Jacque de Molay scrive al papa, chiedendo che apra un’inchiesta sullo stato del Tempio e ponga fine alle mormorazioni. Clemente V gli richiede di portargli la regola templare perché la possa leggere; dopo la morte del papa nel 1314, due copie della regola furono trovate sul suo comodino.

View original post 1.941 altre parole

Febbraio – Aprile 2019: Simboli del Medioevo

Inizia Sabato 16 Febbraio con la lezione sui “Simboli Templari”, un Corso dedicato ai “Simboli del Medioevo”, a cura di Alessandro Mazzucchelli e Augusta Corradetti. Il Corso prevede sei lezioni e quattro visite guidate, come da programma dettagliato al termine dell’articolo. Sono previste esercitazioni e momenti interattivi per un approccio diretto al mondo dei simboli.

Il Medioevo è un mondo popolato di figure e simboli: semplici o complicati, narrativi, allegorici o astratti, evocativi o stranissimi o decisamente misteriosi, li troviamo ovunque, nelle stesse forme e misure delle chiese romaniche e delle cattedrali gotiche, scolpiti sui portali, sulle colonne e sui capitelli, disegnati nelle tarsie dei pavimenti e nei mosaici delle cupole, affrescati e dipinti, cesellati sugli oggetti sacri e miniati nei capilettera dei manoscritti.

Continua a leggere