18 e 25 Settembre 2018 – Guida pratica alla meditazione

La meditazione è sempre più diffusa, è diventata “di moda”. Oggi più che mai se ne sente parlare e più o meno tutti abbiamo un’immagine di un insieme di tecniche mentali e posizioni fisiche, spesso non ben identificate, capaci di produrre benessere e altri vantaggi psicofisici, mentali o spirituali. Fra queste tecniche si trovano quelle di rilassamento, altre di visualizzazione, di astrazione o di respirazione, talvolta molto distinte fra di loro, talora persino contraddittorie. Qualcuno intende la meditazione come un pensiero continuo, altri come un’assenza di pensiero; alcuni suggeriscono di procedere nella meditazione con delle visualizzazioni, mentre altre correnti propongono di annullare ogni immagine mentale; alcuni suggeriscono la ripetizione di alcune parole-forza o mantra, mentre altri consigliano il silenzio interiore. Spesso si rimane nell’incertezza della tecnica come pure degli obiettivi presunti o reali che possono essere conseguiti con la meditazione.

Come ci possiamo orientare? Quali sono le cose fondamentali da sapere e quelle da evitare quando proviamo a meditare? Ne parleremo Martedì 18 e Martedì 25 settembre alle 21.15 con Alessandro Mazzucchelli che curerà due incontri dal titolo “Guida pratica alla meditazione – 7 cose fondamentali da sapere e 7 da evitare per non fallire”, anche come introduzione al prossimo Corso di Meditazione in programma presso la nostra sede in Lungarno Guicciardini, 11/r. Ingresso libero.

Banner med 002

D’altra parte, la meditazione è prima di tutto un’attività della mente, lo strumento più potente che possediamo. La mente percepisce, immagina, ragiona, sogna, è capace di attenzione, di concentrazione, di apprendimento, memoria, creatività. Ma questo strumento è sempre al servizio della nostra volontà? Quanto è libero il nostro pensiero, in che misura lo abbiamo sotto il nostro dominio? La meditazione ben riuscita è un metodo per affinare, coordinare e rendere sempre più attenta e concentrata la nostra mente e quindi svilupparne le potenzialità.

Med 007

Infatti fin dall’antichità, in ogni parte del mondo dove è esistita una tradizione spirituale, dall’Egitto alla Palestina, all’India e alla Cina, la mente è stata oggetto di studio e soprattutto sono stati sperimentati metodi di meditazione per soggiogarla, portarla sotto il controllo della volontà e dirigerla dove si vuole, perché la mente è lo strumento per conoscere le cose e renderle proprie ma anche per trascendere la realtà che i nostri sensi ci fanno apparire soltanto materiale come se questa fosse “l’unica” realtà.

Med 009

Abbiamo dei poteri latenti, che un opportuno allenamento consapevole può condurre al risveglio, fino allo sbocciare di nuovi sensi definiti superiori: così possiamo conoscere dal vivo il nostro stesso mistero e diventano possibili qualità come la chiaroveggenza, la telepatia, l’esplorazione di dimensioni diverse da quella terrena. Ecco perché l’attenzione, la concentrazione e la meditazione, che sono una lo sviluppo dell’altra, sono sempre state coltivate nelle culture che hanno privilegiato lo sviluppo spirituale e metafisico dell’uomo e sono il metodo sicuro per raggiungere stati di coscienza sempre più avanzati, rendendoci consapevoli della grandezza dell’Universo intorno a noi e della presenza spirituale che assiste e sospinge sempre avanti nell’evoluzione dell’umanità.

Med 004

Nel processo della meditazione si parte con esercizi semplici, graduali, che consentono alla coscienza intanto di prendere consapevolezza del proprio stato, di creare un ordine e una calma mentale per poi salire uno ad uno i gradini che portano a nuove conquiste evolutive, allo sviluppo di nuove qualità, per raggiungere la pace interiore e la libertà dello spirito.


PER VEDERE UN’ANTEPRIMA DI TUTTE LE INIZIATIVE DELL’ASSOCIAZIONE DELL’AUTUNNO 2018 CLICCA Autunno 2018 – Pronti, attenti, via!


Per informazioni:

 


Banner med 001

Annunci

2 pensieri su “18 e 25 Settembre 2018 – Guida pratica alla meditazione

  1. Pingback: Autunno 2018 – Pronti, attenti, via! | Archeosofia a Firenze
  2. Pingback: 1° Ottobre 2018 – Inizia il Corso di Meditazione | Archeosofia a Firenze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.