30 Maggio 2017 – Le meraviglie della Radiestesia

Martedì 30 Maggio, alle ore 21, a Firenze, presso la sede dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, Daniela Perini presenterà il nuovo Corso di Radiestesia con una lezione introduttiva dal titolo “Le meraviglie della Radiestesia”. Ingresso libero.

Il Corso è strutturato in 4 lezioni, di Lunedì dal 5 al 26 Giugno, con la possibilità di partecipare alle classe delle ore 18 oppure a quella delle ore 21. Sabato 1 Luglio uno stage intensivo concluderà il percorso di studi ed esperimenti.

La Radiestesia è la facoltà di captare le vibrazioni, le onde, emesse dagli esseri viventi, da oggetti anche lontani e nascosti e dalla materia. Tali radiazioni sono inaccessibili ai cinque sensi fisici, ma sono rilevabili attraverso la comunicazione con l’inconscio, servendosi di oggetti di rilevazione come pendolini, bacchette, biosensori,  ecc. L’abilità radiestesica permette di fare indagini in ogni campo determinando ubicazione, natura, dimensione, composizione e altre qualità dei soggetti/oggetti indagati.

Banner Radiestesia 01

Conosciuta maggiormente con il vecchio termine “Rabdomanzia”, legato per lo più alla capacità di trovare le vene d’acqua sotterranea con l’aiuto della verga rabdomantica, la scienza radiestesica affonda le sue radici nei primordi dell’umanità, rilucendo con gli antichi sapienti Cinesi, Egiziani e Etruschi e Romani che hanno costruito templi e città seguendo le indicazioni delle nascoste vibrazioni.

Ad oggi è utilizzata nei più disparati campi, pur restando una disciplina di nicchia, come in medicina per analizzare, sotto controllo medico, le condizioni fisiologiche e per aiutare a determinare le cure adatte. Recentemente è stata riscoperta anche dalla psicologia per rilevare le dinamiche psico-emotive ed i conflitti inconsci ed ottenere la salute psicologica ed una crescita personale. In bioarchitettura è utilizzata per evidenziare le zone geopatogene negli spazi abitativi o di lavoro (cioè quelle zone dove determinati influssi elettromagnetici provenienti dall’ambiente possono determinare delle patologie) e di conseguenza nel settore dell’arredamento, per conoscere le zone più favorevoli per collocare il letto, i mobili, scegliere i colori, le luci, le piante per creare un ambiente energetico armonico e sano dove vivere o lavorare.

É utilizzata con successo per ritrovare reperti archeologici e per curare le coltivazioni, verificando attraverso l’analisi radiestesica il tipo, la qualità e la composizione del terreno e di conseguenza trovare le sementi, le piante ed i fiori più adatti alla zona di terreno analizzata.

Infine si possono indagare settori più importanti come il campo spirituale, ascetico, mistico e l’esplorazione del così detto aldilà grazie, fondamentalmente, al notevole apporto di conoscenze alle indagini esoteriche di Tommaso Palamidessi.

Lo scopo del corso, basato sul testo di Tommaso Palamidessi: “Le Meraviglie della Radiestesia” è quello di sviluppare la facoltà radiestesica, che tutti abbiamo più o meno palese, e di dare la via più diretta per svolgere qualsiasi esperimento ordinario e straordinario di radiestesia.

Verrà allestito un vero laboratorio radiestesico che consentirà un’immediata sperimentazione, mentre importanti chiarimenti teorici intervalleranno i tempi del laboratorio, rendendo le lezioni adatte a tutti coloro che vogliono far emergere o specializzare in sé stessi la facoltà radiestesica.

L’impegno, l’entusiasmo e la voglia di scoperta personali saranno determinanti per la riuscita.

Per informazioni e iscrizioni:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...