11 Aprile 2017 – Indagine sulle grandi piramidi

Continua il viaggio alla scoperta dei segreti di quelle straordinarie e misteriose costruzioni che rispondono al nome di Piramidi. Monumenti imperituri che ancora oggi, con le loro rigorose linee geometriche, ci attraggono e sorprendono ma al contempo ci appaiono indecifrabili nella loro essenza simbolica.

Martedì 11 Aprile alle ore 21, a Firenze, presso la Sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini, 11/r, prosegue infatti il ciclo di incontri “Cronache di civiltà scomparse” con la conferenza dal titolo “Indagine sulle grandi Piramidi” a commento dell’omonima opera di Alessandro Benassai. Relatore: Gioni Chiocchetti. Ingresso libero.

Banner Cronache 023Qual è il segreto di questa essenziale e al contempo magica estetica che ha attraversato i tempi e le culture? Su quali idee si basarono gli architetti per concepire, dare forma e misure a queste opere? Quali conoscenze e regole sapienziali hanno usato per definire queste particolari colline geometriche di granito? Una conoscenza che, visti i risultati, si rivela essere molto più vasta di quello che comunemente si possa supporre.

E non ci riferiamo a come sono state innalzate; su questo si sono versati fiumi di inchiostro proponendo le più strane teorie e supposizioni le quali, a causa della generalizzata scarsa conoscenza degli eventi storici riferiti a civiltà scomparse e vari cataclismi che hanno segnato le antiche epoche, hanno di fatto facilmente attecchito nell’immaginario collettivo. Al di là di questo infatti la domanda più importante rimane: a quale scopo sono state edificate le Piramidi? E perché proprio con questa forma e queste misure?

Nell’incontro in programma parleremo di un fatto sicuro ed oggettivo: di fatto per disegnare una piramide geometrica a base quadrata sono necessarie e sufficienti due soli valori: la sua altezza e la lunghezza della sua base.

Quindi un semplice rapporto fra due numeri è stato l’unica variabile in mano agli architetti per progettare queste meraviglie del mondo antico. Per definire questo rapporto si sono affidati al caso, all’estro, all’estetica oppure questi numeri sono stati scelti per cristallizzare, sigillare e tramandare fino a noi in unici modelli geometrici, una profonda conoscenza mistico-scientifica in possesso di questi antichi Re, Sacerdoti e Costruttori?

Per procedere in questa avvincente indagine ci appoggeremo in particolar modo sui diversi studi di Alessandro Benassai che ha effettuato sulla religione, sulla scienza e sull’arte dell’antico Egitto, ricerche che lo hanno portato a dare chiara decifrazione simbolica e precisa dimostrazione matematica alle profonde regole costruttive che hanno governato il progetto di queste opere del genio umano.

 “Le grandi piramidi non furono progettate a caso: i costruttori scelsero deliberatamente tra tutti i possibili modelli geometrici gli unici due che dimostrassero per mezzo del simbolismo matematico, i principi fondamentali o leggi che governano l’evoluzione dell’Uomo e dell’Universo. “ (Alessandro Benassai, Indagine sulle grandi piramidi)

Quindi per affrontare nella giusta maniera lo studio delle grandi piramidi sotto questo specifico profilo scientifico con un intento spirituale, occorre inquadrarle nella loro profonda realtà di particolari costruzioni che vivono uno stretto ed indissolubile rapporto con l’Universo e le leggi matematiche di natura astratta che lo regolano.

Non a caso le grandi piramidi sono a ragione definibili come edifici cosmici, in quanto il loro disegno è diretto dai principi che ordinano il cosmo, nel senso che riproduce l’Universo nel suo ordine, nella sua essenza, nella sua struttura e nei suoi ritmi.

Nel loro progetto infatti emergono la forza del numero, l’ordine della geometria, le proporzioni della musica e l’orientamento dinamico dell’astronomia.

E per questo le Piramidi si possono a ragione definire: le custodi delle leggi del creato.

Di tutto questo parleremo con Gioni Chiocchetti in maniera essenziale e semplice nella conferenza di martedì. Vi aspettiamo!

Per informazioni:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...