3 Marzo 2017 – Il potere dei colori

A Firenze, presso la sezione dell’Associazione Archeosofica, Lungarno Guicciardini 11/r, Venerdì 3 Marzo alle ore 21, continuano gli incontri dedicati all’arte iconografica con la conferenza di Augusta Corradetti, dal titolo “Il potere dei colori”. L’ingresso è libero.

Il nostro mondo è un mondo a colori per il mirabile effetto della luce solare sugli elementi e l’impressione che i colori destano in ognuno di noi è studiata da un lato dalla fisiologia e dalla psicologia, e dall’altro è stata un alimento e una fonte di ispirazione per gli artisti in tutti i campi delle Arti belle.

I colori infatti …

icona-banner-06

… non sono disgiunti né dalla scultura e dall’architettura con i loro volumi e giochi di luce, di pieni e di vuoti, né dalla musica o dalla poesia: in quest’ultima le parole, le visioni e le immagini poetiche utilizzano moltissimo il richiamo ai colori e sono strettamente intrecciate all’effetto che questi hanno sull’animo; la musica poi è strettamente correlata ai colori per le corrispondenze che esistono tra le sette note musicali e i sette colori fondamentali, e può creare nella mente e nella sfera emotiva di chi l’ascolta immagini e forme che scaturiscono dal suono.

fractals-high-resolution-wallpaper-1

Ma certamente tra le arti quella che più di tutte si lega al potere dei colori è la pittura che da tempi immemorabili utilizza questi magici strumenti per la creazione di opere capaci di far scaturire in chi le guarda le stesse emozioni di chi le ha dipinte e di trasmettere il messaggio dell’artista allo spettatore in modo immediato.

Immagini Frattali

I colori parlano un linguaggio universale, diretto e comprensibile in tutti i luoghi e in tutti i tempi e infatti sono tra i simboli più importanti, conosciuti e antichi quanto la vita dell’uomo. La loro caratteristica è tale che il senso di un colore lo si ritrova intatto da qualsiasi punto di vista lo si guardi: il rosso, per esempio, da un punto di vista fisiologico accelera il battito cardiaco e dona energia e vigore, da un punto di vista psicologico è un colore eccitante che riscalda e invita all’azione, da un punto di vista simbolico rappresenta la potenza dell’amore in tutte le sue sfumature. E non è tutto, perché i colori influenzano fortemente anche la parte più profonda, nascosta, di noi con un incalcolabile effetto, soprattutto se inseriti in un’opera d’arte.

vergine-nat-2È quindi chiaro perché esista nell’arte iconografica un codice etico che riguarda i colori, perché la loro influenza è tale che, per rappresentare immagini e scene sacre con personaggi di natura divina e spirituale, occorre conoscere a fondo il significato segreto di ogni colore ed è necessaria una scelta sapiente per utilizzare soltanto i cromatismi spiritualizzanti.

Da secoli quindi esiste una tradizione pittorica che non soltanto rispetta e sa utilizzare il significato simbolico dei colori per sintonizzare con i mondi spirituali dove vibrano colori invisibili ai nostri occhi ma in collegamento con quelli del nostro mondo come fossero ottave musicali, ma che conosce anche l’effetto che i colori ispirano all’anima dell’uomo e li utilizza a scopo di elevazione interiore. Un colore infatti può elevare o deprimere, far scaturire una virtù o indurre una passione distruttiva e sia il pittore che li usa a lungo durante la creazione delle sue opere, che lo spettatore che le guarda e le contempla, vengono profondamente impressionati dal potere che il colore esprime.

L’arte iconografica è un’arte mistica in cui i colori vengono concepiti come raggi di luce provenienti da una fonte altissima, proprio come i colori fisici provengono dal Sole che è la fonte della vita nel nostro mondo, e in queste opere artistiche create con devozione, pazienza e sapienza, tutto deve essere curato in modo particolare: misure, forme, proporzioni e colori hanno ognuno un significato, un motivo profondo, così che l’opera possa veramente diventare uno specchio del mondo dello spirito, e riverberare in chi le crea e in chi le contempla i raggi sfaccettati in mille colori di luce dell’amore e della sapienza divini.

Un’altra occasione quindi per avvicinarsi all’arte da un punto di vista “diverso”! Per chi vuole poi cimentarsi in pratica con il disegno e la pittura, Sabato 4 e Domenica 5 Marzo dalle 10 alle 18.30, 6° Workshop del programma della Scuola per il 2016/2017 che è consultabile a questo link Corso di pittura iconografica 2016/2017

Per informazioni:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...