Corso di pittura iconografica 2016/2017

SCUOLA D’ARTE ICONOGRAFICA – PROGRAMMA 2016/2017

 “L’icona si può considerare un castello di meditazione, un cerchio magico, un mezzo potente sul quale fissare lo sguardo fisico e l’occhio della mente per isolarsi dal mondo profano ed entrare nel mondo sacro.” (Tommaso Palamidessi)

Ad uno sguardo disattento l’arte dell’icona può apparire un tipo di arte religiosa del passato, dalle forme ripetitive e lontane dal gusto e dalla sensibilità attuale. Chi invece esamina con più calma le opere dei migliori pittori iconografi non può fare a meno di notare – oltre alla straordinaria capacità artistica dei più grandi tra essi, da Manuel Panselinos a Teofane il Greco fino ad  Andrej Rublëv – che l’arte iconografica racchiude in sé un grande segreto: il metodo per la trasposizione nella forma pittorica, fin dove è possibile, della Bellezza senza forma, affinché essa operi un’azione  trasformante sulla coscienza. “I colori, i segni, le dimensioni geometriche, i simboli dell’icona costituiscono tutta una scienza ieratica” così che “l’Arte pittorica conduce all’iconognosia, ossia alla conoscenza dell’immagine, per l’esattezza alla scoperta di ciò che c’è dietro di essa”.

Partendo da queste premesse la Scuola d’Arte Iconografica dell’Associazione Archeosofica di Firenze presenta un percorso di formazione tecnico-artistica e spirituale completo per l’anno 2016-2017, adatto sia a chi già dipinge come a coloro che non hanno alcuna esperienza pittorica. Per chi vorrà approfondire la sua esperienza sarà possibile partecipare ai corsi degli anni successivi che svilupperanno le nozioni apprese, introducendone di nuove.

Gli allievi realizzeranno sia disegni che una icona dipinta su tavola di legno e parteciperanno con le loro opere alla mostra “LE DODICI GRANDI FESTE BIZANTINE” organizzata in collaborazione con la Scuola di Iconografia di Kozani in Grecia.

banner-iconografia-05

Impareremo a disegnare, a preparare la tavola e poi i colori, mescolando la tempera all’uovo con i vari pigmenti naturali, colori e terre, come indicato dalla tradizione iconografica. La pittura inizia con la stesura dei fondi, passa poi alle vesti e ai manti, fino a giungere al momento più importante e delicato, cioè la pittura del volto della figura scelta e l’iscrizione del nome. Alla fine del lavoro l’icona realizzata sarà ricoperta dalla vernice trasparente che rende i colori brillanti e duraturi. Tutti i materiali necessari per la produzione del dipinto (pigmenti di varia natura, pennelli di diverse dimensioni e caratteristiche, vernici finali ecc.) saranno forniti dalla Scuola e il dipinto finito resterà all’autore.

Il percorso didattico è articolato in stage che occupano un weekend (dal Venerdì sera alla Domenica pomeriggio) con cadenza mensile per un totale di 126 ore.

Gli stage sono così strutturati:

  • Venerdì ore 21-22: incontro sul tema che poi sarà messo in pratica nei due giorni a seguire.
  • Sabato e Domenica, orario 10-13 / 15-18.30: laboratorio pratico.

Inoltre gli studenti hanno libero accesso al Laboratorio di Iconografia tutti i Lunedì dalle 19 alle 22 e tutti i Sabati (esclusi quelli impegnati per gli stage) dalle 10 alle 13, per esercitazioni ed eventuali recuperi.

È ovviamente consigliabile iscriversi per il corso di studi completo per poter seguire e realizzare tutte le fasi tecnico-pittoriche della preparazione dell’icona.

L’iscrizione consente anche di partecipare come soci a tutte le altre iniziative dell’Associazione (altri corsi, stage, visite guidate, viaggi, ecc.).

Chi vuole può partecipare a singoli stage anche se non realizzerà una tavola di legno dipinta, cioè un’icona completa: è infatti possibile inserirsi in un singolo stage tramite il disegno. L’allievo potrà poi proseguire o iniziare un disegno e colorare quello.

Ogni partecipante può scegliere il soggetto dell’icona che realizzerà o anche il particolare che preferisce all’interno del tema “Le dodici grandi Feste bizantine”:

  1. 6 gennaio: Epifania e Battesimo di Cristo
  2. 2 febbraio: Presentazione di Gesù al Tempio
  3. 25 marzo: Annunciazione
  4. Ingresso a Gerusalemme
  5. Ascensione
  6. Pentecoste
  7. 6 agosto: Trasfigurazione
  8. 15 agosto: Dormizione della Vergine
  9. 8 settembre: Natività della Vergine
  10. 14 settembre: Esaltazione della Croce
  11. 21 novembre: Presentazione della Vergine Maria al Tempio
  12. 25 dicembre: Natività di Cristo

PROGRAMMA

Orari

  • Venerdì – ore 21-22
  • Sabato e Domenica – Orario 10-13 / 15-18.30

21-22-23 Ottobre 2016

Venerdì – La sacra icona: teologia e ascesi pittorica, a cura di Christina Matiaki e Alessandro Mazzucchelli.

Sabato e Domenica – Preparazione della tavola e DISEGNO

  • Introduzione: la preparazione della tavola (legno, caseina, tela, alabastro).
  • Intelatura della tavola.
  • Prima mano di alabastro.
  • Esercizi a mano libera di disegno propedeutici per allenare la mano.
  • Iniziamo a disegnare (sempre a mano libera) gli occhi.

 

11-12-13 Novembre 2016

Venerdì – Icona: Immagine, somiglianza e creatività, a cura di Roberta Capezzuoli e Alessandro Mazzucchelli.

Sabato e Domenica – Preparazione della tavola e DISEGNO

  • Seconda e terza mano di alabastro.
  • Esercizi propedeutici di disegno a mano libera per sciogliere la mano.
  • Iniziamo a disegnare (sempre a mano libera)  la bocca, il naso, le orecchie.

 

16-17-18 Dicembre 2016

Venerdì – Geometria segreta dell’icona, a cura di Gioni Chiocchetti e Alessandro Mazzucchelli.

Sabato e Domenica – Preparazione della tavola e DISEGNO

  • Quarta mano di alabastro.
  • Esercizi propedeutici di disegno a mano libera per sciogliere la mano.
  • Disegno del volto.

 

13-14-15 Gennaio 2017

Venerdì – Le dodici grandi Feste bizantine, a cura di Christina Matiaki e Gina Lullo.

Sabato e Domenica – DISEGNO

  • Esercizi propedeutici di disegno a mano libera per sciogliere la mano.
  • Realizzazione a mano libera del disegno preparatorio prima su carta poi sulla tavola.

 

17-18-19 Febbraio 2017

Venerdì – Il laboratorio alchemico dell’arte, a cura di Augusta Corradetti.

Sabato – I COLORI DEGLI ANTICHI ICONOGRAFI

  • Prepareremo alcuni colori che poi utilizzeremo durante gli stage.

Domenica – PITTURA DEI FONDI

  • Stesura dello sfondo dell’icona con i colori temperati con il rosso d’uovo.

 

3-4-5 Marzo 2017

Venerdì – Il simbolismo dei colori, a cura di Luisa Federico.

Sabato e Domenica – LE VESTI

  • Studio e pittura degli abiti.

 

17-18-19 Marzo 2017

Venerdì – Indicazioni per la meditazione sull’icona, a cura di Roberta Capezzuoli e Alessandro Mazzucchelli.

Sabato e Domenica – IL PROPLASMA ED IL VOLTO

  • Stesura del fondo verdastro che dovrà trasparire nelle zone di ombra, nei contorni e negli incavi del volto, in quanto le ombre non vengono dipinte successivamente, ma sono costituite da questo fondo stesso.

 

 7-8-9 Aprile 2017

Venerdì – Il volto e l’anima: proporzioni ed espressioni del volto nell’arte, a cura di Fiorenza Mascione.

Sabato e Domenica – IL VOLTO

  • Il volto va dipinto per ultimo dopo aver lavorato lo sfondo e gli abiti. La pittura inizia con una serie di stesure a tinta piatta che gradatamente vanno dal colore più scuro a quello più chiaro, fino alle lumeggiature con colpi di luce chiarissimi.

 

 12-13-14 Maggio 2017

Venerdì – Meditazione sull’icona (pratica).

Sabato e Domenica – VERNICIATURA

  • Stesura della vernice protettiva sull’icona.

 

 

9-10-11 Giugno 2017

MOSTRA A FIRENZE: “IL VOLTO DI CRISTO E LE 12 GRANDI FESTE BIZANTINE”

 


DOCENTI:

  • Roberta Capezzuoli, Maestra d’Arte, responsabile della Scuola di Arte Iconografica di Firenze.
  • Christina Matiaki, Maestra d’Arte, teologa, archeologa, responsabile della Scuola di Iconografia di Kozani.
  • Alessandro Mazzucchelli, storico dell’arte medievale.
  • Luisa Federico, iconografa.
  • Francisco Javier Carrasco Reyes, iconografo, restauratore, esperto di colori antichi.
  • Gina Lullo, dottore di ricerca in storia dell’arte medievale.
  • Marco Corti, iconografo.
  • Giovanna Caldarella, iconografa.
  • Gioni Chiocchetti, progettista, autore di diversi testi sulla geometria sacra.
  • Augusta Corradetti, storica.
  • Fiorenza Mascione, pittrice, iconografa.

Per informazioni e iscrizioni:

IMG_6387

Christina Matiaki e Roberta Capezzuoli

2014-06-29 11.32.55

Roberta Capezzuoli

photo_2016-09-16_11-22-55

Giovanna Caldarella

corso-di-iconografia

 

 

 

Annunci

7 pensieri su “Corso di pittura iconografica 2016/2017

  1. Pingback: 21 Ottobre 2016 – La Sacra Icona: Teologia e Ascesi Artistica | Archeosofia a Firenze
  2. Pingback: 11 Novembre 2016 – Immagine, somiglianza e creatività nell’Arte | Archeosofia a Firenze
  3. Pingback: 16 Dicembre 2016 – La geometria segreta dell’icona | Archeosofia a Firenze
  4. Pingback: 13 gennaio 2017 – Il volto di Cristo e le 12 grandi feste bizantine | Archeosofia a Firenze
  5. Pingback: 17 Febbraio 2017 – Il Laboratorio Alchemico dell’Arte | Archeosofia a Firenze
  6. Pingback: 3 Marzo 2017 – Il potere dei colori | Archeosofia a Firenze
  7. Pingback: 17 Marzo 2017 -Contemplazione nel colore | Archeosofia a Firenze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.