5 Aprile 2016 – Medianità e Ultrafania

Martedì 5 Aprile alle ore 21 prosegue a Firenze la rassegna “Uno sguardo sull’aldilà” che introduce gli argomenti che saranno il tema dello spettacolo “Fantasmi e tavolini parlanti” di Elisabetta Meacci con la Compagnia Teatrale Archesofica in scena al Teatro Niccolini di San Casciano V.P. Sabato  16 aprile alle ore 21.  Il tema della serata di Martedì sarà “Medianità e Ultrafania”con la conferenza di Ettore Vellutini e Francesco Parisi. L’appuntamento sarà replicato Giovedì 7 Aprile, sempre alle ore 21, presso la Biblioteca Comunale di San Casciano V.P.. Ingresso libero.

Da tempi assai remoti è sempre stata diffusa la convinzione che sia possibile, almeno ad alcuni individui dotati di una particolare sensibilità, i cosiddetti medium, contattare le anime dei trapassati e ricevere delle comunicazioni da quel mondo normalmente ignoto che li accoglie dopo la morte. Questi contatti prendono il nome di spiritismo e medianità, con i quali si identificano quasi tutti i fenomeni detti spiritici tra i quali la credenza dell’esistenza delle anime e la possibilità di stabilire una comunicazione tra viventi dotati di capacità medianica e gli esseri disincarnati.

Continua a leggere

Le foto dell’ultimo Corso di Erboristeria

Alcuni momenti delle lezioni e dell’escursione dell’utimo Corso di Erboristeria.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Mercoledì 30 Marzo alle ore 21 inizia il nuovo Corso di Erboristeria Primavera – Estate 2016 con l’incontro dal titolo “Antichi rimedi e nuove frontiere della fitoterapia”, a cura di Fiorenza Mascione, Erborista, docente del Corso. Per leggere un articolo di presentazione dell’appuntamento e vedere il programma del Corso 30 Marzo 2016 – Nuovo Corso di Erboristeria

Continua a leggere

29 Marzo 2016 – Esperienze fuori dal corpo

Inizia Martedì 29 Marzo alle ore 21 a Firenze, con la conferenza di Alessandro Mazzucchelli  dal titolo “Uno sguardo nell’aldilà, esperienze fuori dal corpo”, un ciclo di 6 appuntamenti  a ingresso libero – 3 in città nella sede dell’Associazione Archeosofica e 3 a San Casciano V.P. presso la saletta della Biblioteca comunale – dedicati a tematiche “di confine”. Questi incontri organizzati dalla Compagnia Teatrale Archeosofica vogliono introdurre quello che sarà il tema della commedia “Fantasmi e tavolini parlanti”, di Elisabetta Meacci, in scena al Teatro Niccolini di San Casciano Sabato 16 Aprile alle ore 21.

Il secondo incontro dal titolo “Angeli e Spiriti” a cura di Fiorella Falli e Caterina Savasta sarà Giovedì 31 Marzo alle ore 21 a San Casciano. Ingresso libero.

La morte insieme alla nascita è uno dei due momenti più importanti della vita umana, l’inizio e la fine. Sebbene essa sia al centro di gran parte dei media, di spettacoli, rappresentazioni teatrali; sebbene venga esorcizzata e a volte persino esasperata nei film e nelle serie tv, tuttavia la morte in quanto tale costituisce ancora un tabù della nostra società contemporanea. Il fascino e l’interesse che suscita questo fenomeno sono in certo qual modo il segno che, dietro l’evento del trapasso, si nasconde un grande mistero che appena adesso inizia ad essere intravisto dalla scienza contemporanea, ma che da secoli è indagato dalle tradizioni misteriche e religiose…

Continua a leggere

22 Marzo 2016 – La meditazione sul cuore e la trasmutazione alchemica

A Firenze Martedì 22 Marzo alle ore 21 ultimo appuntamento del ciclo di incontri “Conosci te stesso” con la conferenza dal titolo “La meditazione sul cuore e la trasmutazione alchemica”. Relatrice: Fiorenza Mascione. Ingresso libero.

In prossimità della regione del cuore si trova il Centro Cardiaco, organo sensoriale psico-spirituale, quindi non fisico sebbene esista una relazione tra il “cuore segreto” e l’organo anatomico.
“La cerca del luogo del cuore” è stata l’obiettivo di tanti mistici e santi di tutte le latitudini, se ne ne scoprono riferimenti in diverse tradizioni, perché in questo luogo è possibile vivere gli stati di coscienza più straordinari e una esperienza particolare: l’incontro con la” luce interiore”.

Continua a leggere

15 Marzo 2016 – L’influenza segreta dei simboli

Prosegue a Firenze il ciclo di incontri “Conosci te stesso” con un nuovo appuntamento, Martedì 15 Marzo alle ore 21, dedicato a “L’influenza segreta dei simboli” a cura di Augusta Corradetti. Ingresso libero.

Nelle tradizioni esoteriche di Oriente e di Occidente il simbolismo ha un ruolo di grande importanza: attraverso i simboli infatti si può comunicare una verità, un’idea, una dottrina ed anche una rivelazione. Segni cifrati, sintetici, a volte semplici e a volte complessi, i simboli sono ricchissimi di significato e possiedono il potere di influenzare, modellare la psiche di chi vi si avvicina. Essi infatti rappresentano sotto la forma di figure, numeri, colori, delle idee primigenie che emanano da sempre la loro forza dai piani superiori del Cosmo; ebbene, non solo i simboli le rappresentano, ma sono in grado di stabilire il collegamento e il contatto fra queste idee e noi.

Continua a leggere

30 Marzo 2016 – Nuovo Corso di Erboristeria

Inizia a Firenze Mercoledì 30 Marzo, con una lezione introduttiva alle ore 21, il nuovo Corso di Erboristeria, dedicato alle piante della salute in Primavera e in Estate, a cura di Fiorenza Mascione, Erborista. Ingresso libero.
“Antichi rimedi e nuove frontiere della fitoterapia” sarà il tema della lezione che vuole introdurre allo studio delle piante medicinali e alla grande importanza che hanno avuto nella storia dell’umanità e hanno oggi più che mai per ottenere e conservare un ottimo stato di salute psicofisica.

Continua a leggere

8 Marzo 2016 – L’arte della respirazione colorata

A Firenze Martedì 8 Marzo alle ore 21 prosegue la rassegna “Conosci te stesso” con l’inontro dal titolo “L’arte della respirazione colorata” a cura di Daniela Scatizzi. Ingresso libero.

La Tradizione, l’esperienza e la scienza sono concordi oggi nell’affermare che fra l’attività della mente e dei sentimenti e il ritmo della respirazione vi è un intimo rapporto. Dal modo di respirare dipende la qualità dell’attenzione e della concentrazione, in vista di poter praticare un’ottima meditazione fino a raggiungere gli stati superiori dell’essere come la contemplazione. Attraverso il respiro controllato possiamo imparare a padroneggiare sia le emozioni che i pensieri e predisporci al meglio in vista di andare oltre gli stati di coscienza ordinari.

Continua a leggere