27 Ottobre 2015 – L’Eden e Beatrice: gli ultimi Canti del Purgatorio

Con la conferenza “L’Eden e Beatrice” di Alessandro Mazzucchelli sugli ultimi Canti del Purgatorio si conclude Martedì 27 Ottobre, alle ore 21, la rassegna su Dante Segreto organizzata dall’Associazione Archeosofica di Firenze. Ingresso libero.

Sovra candido vel cinta d’uliva donna m’apparve, sotto verde manto vestita di color di fiamma viva” (Purg. XXX): con questi versi Dante immortala l’evento cardine del suo cammino, l’incontro decisivo con la Donna amata fin dalla fanciullezza che gli sarà da guida nell’ascesa ai Cieli del Paradiso.

Gli ultimi Canti del Purgatorio, nei quali, dopo il passaggio nel fuoco, non ci sono più incontri con anime di uomini e donne penitenti, ma Dante si ritrova solo nel suo viaggio ultraterreno che l’ha condotto alle soglie del Paradiso, sono ricchissimi di simboli, il fuoco appunto, il giardino di Eden e la misteriosa donna che lo abita, i fiumi da attraversare, il carro che discende dal cielo, i grifoni, le virtù, i colori, i mostri che attaccano il corteo celeste, i suoni, le parole; tutto parla al poeta che, ora più che mai, ci introduce nei suoi stati d’animo e pensieri, nei suoi tormenti e nei suoi dubbi proprio nel momento decisivo dell’incontro con Beatrice e dell’inizio di quel percorso nuovo, quell’ascesa al Padre che Adamo non realizzò, precipitando nella materia, ma che ora si dischiude al vero Fedele d’Amore, imitatore di Cristo.

Per informazioni:

dante_locandina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.