23 Giugno 2015 – La Via dei Misteri – terza parte – I Misteri di Mithra

Martedì 23 Giugno alle ore 21.15, prosegue il ciclo dedicato a “La Via dei Misteri” con un incontro dedicato a “I Misteri di Mithra”. Relatrice: Fiorenza Mascione. Ingresso libero.

La religione di Mithra, di origine Iraniana, fu importata nell’Impero dai legionari romani e diffusa dal primo secolo in concomitanza con il Cristianesimo nascente.
Il culto di Mithra è un culto del Dio Solare, celebrato in santuari sotterranei, che riproducevano l’aspetto della grotta oppure in grotte naturali adattate, i famosi Mitrei.Ricchi di suggestione per la collocazione sotterranea e i simboli astrali, erano presenti nelle diverse regioni dell’Impero, molti a Roma e Ostia antica. Alcuni di essi conservano ancora gli antichi simboli del rito.


Gli Iniziati, che avevano dei segni segreti di riconoscimento, costituivano una gerarchia di sette gradi: Corvo (corax); Occulto (cryphios); Soldato (miles); Leone (leo); Persiano (perses); Corriere del Sole (heliodromus); Padre (pater).
L’iniziazione mitriaca era riservata agli uomini, il culto era diffuso soprattutto tra i soldati delle legioni e chi voleva partecipare era sottoposto a prove severissime.
Nell’incontro di martedì sera parleremo dell’origine di questo culto che affonda le sue radici nella antica rivelazione di Zoroastro e ne conserva alcuni aspetti originari; il mithraismo si sviluppò infatti sopratutto nel sud ovest della regione iranica, a contatto con elementi ellenistici dell?Anatolia e attraverso il centro culturale di Babilonia. derivando la sua conoscenza cosmologica e astrologica dai Caldei, i massimi sapienti antichi dei fatti celesti: il percorso attraverso i 7 gradi infatti, si riferisce ai 7 cieli planetari.

Molte sono le analogie con i misteri cristiani: come il cristianesimo, il mithraismo interponeva un mediatore fra la Divinità suprema e l’uomo. Le similitudini e  le differenze con il cristianesimo delle origini costituirono argomento di dispute e lotte con la Chiesa dei primi secoli. Molti mitrei vennero trasformati in basiliche a volte dedicate al culto di Michele Arcangelo, il capo delle armate celesti, conservando così parte del simbolismo arcano dei misteri del dio guerriero.

Per informazioni:

Taurobolio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.