17 Giugno 2014 – Esperienza Misterica del Santo Graal – Conferenza a Firenze

Martedì 17 Giugno alle ore 21 prosegue con la conferenza di Daniele Corradetti “Esperienza misterica del Santo Graal”, il ciclo di incontri su “La Tradizione e il Santo Graal” nell’ambito dell’iniziativa “L’Apocalisse dei Templari” organizzata dall’Associazione Archeosofica, con il patrocinio del Comune di Firenze. La conferenza si terrà presso la sede dell’Associazione, Lungarno Guicciardini, 11/R.
Ingresso libero.

In occasione della nuova edizione del testo “Esperienza Misterica del Santo Graal” di Tommaso Palamidessi, l’autore Daniele Corradetti, esponente dell’Associazione Archeosofica e studioso dell’opera di Tommaso Palamidessi, rivedrà lo sviluppo dei temi del Graal nell’età contemporanea cercando di far luce sull’interesse che questo soggetto ha risvegliato a partire dal XX secolo ad oggi.

Cosa è il Santo Graal e perché il suo fascino non si esaurisce in epoca medievale ma continua fino all’epoca contemporanea? Cosa rappresenta il “Santo Graal” e cosa nascondono i suoi “segreti”?
Cosa sia il Graal, questo oggetto misterioso, non è facile desumerlo dai testi medievali. A partire da Robert de Boron, il Graal assume progressivamente un carattere sempre più mistico e sapienziale che verrà successivamente sviluppato fino diventare oggetto misterico e centro di una speciale liturgia ed esperienza. E’ questo il caso della liturgia del Graal nella “Queste” e della successiva visione completa, magnifica e terribile del Graal ad opera di Galaad. Ma cosa nascondono questi simboli e come mai continuano a polarizzare l’attenzione di curiosi, studiosi ed esperti dell’età contemporanea? Dal ciclo di Wagner e durante tutto il XX secolo le ipotesi più varie si sono succedute. Alcuni hanno visto nel Graal una speciale Grazia santificatrice (Wagner), alcuni il riattualizzarsi in chiave cristiana dei miti e dei misteri della Rigenerazione (Weston); altri hanno visto nel Graal una Chiesa nascosta e una tradizione esoterica (Waite), mentre alcuni romanzieri e giornalisti contemporanei vi hanno voluto vedere una linea di sangue umano-divina risalente a Gesù Cristo (Dan Brown e Baigent, et al.); altri ancora hanno identificato il Graal come il pieno possesso della Tradizione Arcaica (Guenon), mentre infine alcuni hanno intravisto nel Graal la presenza immanente del Cristo e una sublime esperienza spirituale (Rolt-Wheeler). Cosa c’è di vero e di fittizio in tutto questo? Cosa di credibile e soprattutto cosa di spiritualmente utile per l’uomo moderno?

Per informazioni:

Per vedere tutte le attività Primavera – Estate 2014 clicca qui: https://archeosofiafirenze.org/2014/04/07/workshop-nella-natura-primavera-estate-2014/#more-990

Per scaricare il PDF del programma completo dei Corsi, Stages e Workshop Primavera – Estate 2014  clicca qui: Workhop nella natura Primavera – Estate 2014

copertina2esperienzamisterica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.