13 Maggio 2014 – I Templari e la rivoluzione poetica del XIII secolo – Conferenza alla Biblioteca delle Oblate

Si può fare una rivoluzione della società, della cultura e della spiritualità anche con la poesia? Nell’Europa del XII e XIII secolo è successo.
Martedì 13 Maggio alle ore 21, alla Biblioteca delle Oblate, Franco Naldoni, esperto di poesia arcaica e medievale, ci accompagnerà in un viaggio tra i romanzi del Graal e i canti dell’amor cortese che, uno accanto all’altro, si diffondono in modo repentino e quasi inesplicabile in tutta l’Europa del Medioevo….

Gli stessi autori e poeti spesso si cimentarono in entrambi gli argomenti, tanto da far pensare che la misteriosa coppa e la donna tanto cantata e abilmente coperta dal velo dell’allegoria simbolizzino lo stesso mistero, di cui i Templari diverranno i custodi.
Una nuova visione del mondo si propaga anche tramite il nuovo canto d’amore, che vede nel dolce stil novo e in Dante Alighieri il suo più fedele e illustre rappresentante.
Ma da dove trae origine questa poesia, chi è questa donna cantata dai poeti del tempo?
Non bisogna dimenticare che questo è il momento in cui irrompe sul palcoscenico della storia un personaggio, San Bernardo di Chiaravalle, che caratterizza profondamente il tempo nel quale vive, tanto che il XII secolo viene chiamato il secolo di San Bernardo, dittatore spirituale, come dice il Cardini, Luce della cristianità, come lo chiamavano i suoi contemporanei..
Ed è questa Luce, ad un’attenta analisi delle dinamiche culturali e storiche, il punto di origine del profondo rinnovamento in tutti i campi dell’arte e non solo, che porterà al nascere di una nuova architettura, una nuova letteratura ed anche un nuovo stile poetico. Rinnovamento che fa riferimento in alcuni casi direttamente a San Bernardo, in altri casi ai “suoi” Cistercensi, Ordine monastico da lui riformato, o ai “suoi” Templari, Ordine cavalleresco di cui praticamente dettò la regola, e che custodirono il suo spirito rinnovatore anche dopo la sua scomparsa.
Una vera rivoluzione, quella letteraria, che porta addirittura al formarsi di nuove lingue, regolate da ben precisi elementi ritmici e prosodici e che vede i poeti come “fabbri” che danno una nuova forma al “parlar materno”, “il parlar della nutrice”, il parlar di quella donna, che da Madre si farà amante, tanto cantata da tutti i poeti a lei Fedeli d’Amore.

Ingresso libero.

Per vedere il programma completo del ciclo di conferenze “L’Apocalisse dei Templari” https://archeosofiafirenze.org/2014/04/21/lapocalisse-dei-templari-conferenze-alla-biblioteca-delle-oblate/

Per vedere tutte le attività Primavera – Estate 2014 clicca qui: https://archeosofiafirenze.org/2014/04/07/workshop-nella-natura-primavera-estate-2014/#more-990

Per scaricare il PDF del programma completo dei Corsi, Stages e Workshop Primavera – Estate 2014  clicca qui: Workhop nella natura Primavera – Estate 2014

Per informazioni:

Franco Naldoni

Franco Naldoni

locandina templari 2013-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...